Ma i bossoli, sono parti di munizioni da guerra? Il "crocino della discordia"!

NO! Sono pezzi di metallo... e basta!

Almeno una volta nella vita, quanti di noi si sono imbattuti nel "crocino" (sarebbe un quadrifoglio stilizzato... ma crocino va bene ugualmente)?

In questo articolo oggi mi diverto a raccontare una mia personalissima esperienza... VISSUTA realmente... chissà, a qualcuno potrà essere anche utile sapere che...

ATTENZIONE
Per quanto mi accingo ad esporre non è affatto mia intenzione screditare le Forze dell'Ordine... è anche vero però che se mi contesti qualcosa (tipo un "reato"), o mi tieni per ore nel limbo del "fermo/non fermo", almeno la legge cui far riferimento dovresti conoscerla... pur non di meno...

Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai... sulla mia 147 a percorrere una "scorrimento veloce" in terra di Sicilia...

Non che fossi particolarmente brutto, o magari non più del solito, ma ad una cinquantina di metri un Agente di Pubblica Sicurezza, con il noto gesto della "paletta", mi intima di fermarmi al posto di controllo (volgarmente li chiamiamo tutti "posti di blocco", ma non è così!).
Routine, semplice routine... patente, libretto, assicurazione... sul sedile posteriore troppe scartoffie!

Già, schede di armi, libretti d'istruzione... non è che sia proprio un maniaco dell'ordine!

E semplice routine è stata anche la domanda dell'Agente: Cosa trasporta nel porta bagagli?

Alla fine, parliamoci chiaro, cosa avrei avuto da nascondere? Occhio e croce avevo 10.000 bossoli in calibro 44 Magnum quindi, molto tranquillamente: Bossoli!


Prima domanda (lecita??? erano le 10/11 del mattina... nessun particolare nesso di causalità, giusto per buttarla lì): Ha il porto d'Armi?

Trovai doveroso spiegare all'Agente che i bossoli per la legge italiana sono inerti, quindi non soggetti ad alcuna particolare "accortezza"... pur non di meno consegnai anche il titolo "richiesto"... ed ancora dovevamo aprire il porta bagagli!...

In passato (giuro) mi era stato già chiesto, in altra medesima occasione,  il Porto d'Armi per aver al seguito un Tumbler per la lucidatura... non imparo mai!!!

Che scatolone che avevo... quanto ottone luccicante!

Apro il porta bagagli e "mani ai capelli"... Ma Lei deve fare la guerra? Cosa deve fare con tutti questi bossoli?... Si, la guerra con i bossoli!

Panico! Cosa fare??? Otto anni con "le stellette" riconosco benissimo quando un Agente "ti punta" e l'altro parla al telefono o alla radio... intanto però il tempo passava, non parliamo di ore... ma ci arriveremo!

Sole, caldo, afa... sarà stato luglio (o agosto, non ricordo)... fermi sotto il ponte di una "Scorrimento Veloce"... ad un certo punto anche la mia pazienza giunse ad un limite e, molto educatamente: chiedo scusa, ma c'è qualche problema?

L'Agente in palpabile difficoltà: Guardi, non sappiamo cosa fare... non è che potrebbe seguirci in Caserma? Lì chiariremo il tutto!

Già la prima ora era sfumata, avevo anche il mio da fare... figuriamoci se me ne andavo in Caserma a spiegare ad un'intera scala gerarchica cos'era un bossolo: Se mi contestate uno stato di fermo o di arresto chiamo il mio Avvocato e vi seguo in Caserma, diversamente, gentilmente, vorrei poter andare... grazie!

Telefonate su telefonate (non mie)... uno dei due Agenti mi si avvicina: Ma sicuro Lei può trasportare tutti questi bossoli? Ha licenza di armeria? Perché non ci segue in Caserma...

Non lo faccio finire di parlare e prendo il telefono... chiamo il mio "Maestro" (Gianfranco Guccia) e gli chiedo: Gianni, per piacere mi manderesti per SMS tutto su bossoli e trasporto per piacere? Era il 2010 e telefonicamente non ero così tecnologico da avere internet anche sul cellulare!

Nemmeno avessi fatto chissà ché... l'Agente, con il quale non avevo ancora parlato, e devoluto alla causa radio/cellulare, mi si avvicina: se Lei fa le telefonate le facciamo anche noi! (che frase assurda...)

Sempre detto, un CITTADINO ONESTO non dovrebbe temere le istituzioni... figuriamoci io che ero certo di non aver fatto nulla (ed il tempo passava)!

Inutile, causa persa... faccio leggere il T.U.L.P.S., spiego, faccio leggere la 110/75... nulla, peggio che andar di notte!!!

Sento la comunicazione radio intercorsa tra centrale ed Agente: Chiama gli Artificieri di Palermo, loro sapranno cosa fare... oggi sugli Artificieri non dico nulla (non posso ancora)... OGGI...

Per inciso... già la prima ora era andata via... per dei bossoli...

Finalmente arriva il "verdetto": Cercate il crocino... se non c'è il crocino li può trasportare!

Amici lettori, non è una barzelletta... sapete quanti sono 10.000 bossoli, giusto? Immaginate sotto il sole cocente siciliano di luglio/agosto un cittadino (IO) con le scatole girate per un abuso del genere, a vedere due agenti per strada che mi bloccano ed uno per uno si controllano i bossoli trasportati alla ricerca "del crocino"... NEL CALIBRO 44 MAGNUM!!! 
No, non è una barzelletta!!! Non l'ho nemmeno sentito dire... è capitato a me scrivente sette anni fa!!!

E se lo trovavano???
Cosa facciamo???
Credetemi, tra la "rabbia" mi veniva da ridere!

Insomma, sono stato fin troppo prolisso... dall'alzata della paletta al "può andare grazie" almeno due ore della mia vita sono state dedicate alla "ricerca del crocino"!!! 😊

Ok, ma 'sto "crocino" cos'è???

Allora, il "quadrifoglio stilizzato" comunemente detto crocino, inutilmente cercato dai due Agenti nei mie bossoli 44 Magnum (ad oggi non è un calibro NATO), ed apposto sul fondello del bossolo della munizione stessa, identifica lo STANDARD di una munizione NATO... cosa vuol dire? Se io soldato sono in teatro operativo, sono a "corto di munizioni", posso utilizzare qualsiasi altra munizione con il "crocino"... a questo serve!!! (Ovviamente nel calibro "d'interesse")... è uno STANDARD quindi (con peculiarità d'interesse solo a chi produce detto munizionamento).

Pacifico, identifica anche la munizione militare in quanto tale (quindi tassativamente vietata dalla legge 110/75)... la munizione però, non il bossolo!

Già nel 1999, diciotto anni fa quindi, il Ministero dell'Interno si è espresso in tal senso:
MINISTERO DELL'INTERNO - N.559/C-50,133-E-99, 22 marzo 1999 
Bossoli per armi portatili da guerra sparati. Quesito.
ALL'ISPETTORATO LOGISTICO DELL'ESERCITO, DIPARTIMENTO DEI TRASPORTI E MATERIALI.
Reparto Materiali per il combattimento.
Ufficio Armamento
R O M A
Con la nota in riferimento codesto Ispettorato ha chiesto di conoscere se i bossoli risultanti dallo sparo di munizioni per arma da guerra portatile individuale debbano ricomprendersi tra le parti di munizioni da guerra ai sensi dell'art, 1, 3° comma, legge 18 aprile 1975, n. 110.
Al riguardo. si comunica che la Commissione consultiva centrale per il controllo delle armi, nella seduta del 3 marzo 1999, considerato che le munizioni destinate alle armi da guerra sono prodotte in risposta a rigorosi capitolati emessi dall'Amministrazione Difesa e di conseguenza una cartuccia allestita ricaricando un bossolo usato di provenienza militare non sarebbe destinabile al caricamento delle armi da guerra, ha espresso il parere, condiviso da questo Ministero, che in relazione al 3° comma dell'art. 1 della legge 110/75, i bossoli in argomento non possono essere considerati parti di munizioni per armi da guerra mancando il requisito della destinazione, espressamente previsto dalla norma; ad essi, piuttosto, appaiono applicabili le previsioni di cui all'art. 97 del Regolamento al T.U.L.P.S. (liberamente detenibili in numero illimitato, ancorché preinnescati), posto che la loro disponibilità derivi da ordinaria procedura di alienazione da parte dell' Amministrazione Difesa o da rinvenimento quali "res derelictae".
Si gradirà un cortese cenno di ricevuta.
               IL DIRETTORE DEL SERVIZIO
                             (Maddalena)

Res Derelictae... cosa vuol dire?

Vuol dire cosa lasciata!!! Il tiratore (militare o civile) ha lasciato il "bossolo"? Lasciando l'oggetto "bossolo" lo stesso oggetto acquisisce lo status di res derelictae = cosa lasciata = cosa di cui non interessa più niente a nessuno!

Per chi volesse poi approfondire l'argomento d'indubbio interesse il parere del Dott. Mori (vedi link).

E mi raccomando, occhio a quando trasportate bossoli 😊 !


---
Marco Milazzo
Perito Esperto in Armi, Munizioni, Balistica ed Esplosivi
Consulente Tecnico dell'Autorità Giudiziaria
www.indaginibalistiche.it
Facebook Linkedin Twitter Google+ Pinterest

Etichette: ,